Porcospini News Under 16

  • Home
  • /
  • News
  • /
  • U16 Finire con tanto onore!
« Torna indietro

U16 Finire con tanto onore!

06 maggio 2017

UNDER 16 CAMPIONATO 2016-’17

GIRONE 5 REGIONALE

GIORNATA 6 MAGGIO 2017 

Finire con tanto onore! 

Rugby Metanopoli – Seregno Rugby: 3-8 – mete (0-1) 

Formazione: (1) Orsi, (2) Zubani, (3) Baldanzi (c), (4) Chiodaroli, (5) Cruz, (6) Ruggiero, (7) Cavalieri, (8) Nardelli, (9) Ferracini, (10) Mariani, (11) Pasquali, (12) Lazzaro, (13) Zucchi, (14) Marchianò, (15) Ceruti

 A disposizione:Rizzi, Cinquegrani, Dal Magro, Rossi, Bruno, Fiorani, Rossi Ganzer 

Man of the match: Tommaso Ceruti: Ogni suo placcaggio ha il valore di una meta. Gestisce il gioco con tranquillità e sicurezza degna di un giocatore professionista. 

Avversari temibili per l’ultima partita del campionato 2016-2017 per gli under 16 arancioneri che affrontano i ragazzi del Rugby Seregno. La partita di andata ci aveva visto soccombere per 59 punti a 0 di fronte a degli avversari completamente padroni del gioco e con la capacità di impedirci ogni forma di attacco. Nonostante il campo pensate si faccia sentire, i nostri ragazzi partono forte e passano il primo quarto d’ora nella metà campo avversaria senza riuscire però a marcare. La situazione si sblocca quando ci viene accordato un calcio di punizione per un fuorigioco in ruck, abilmente realizzato dal mediano Andrea Mariani.Nel secondo tempo le doti fisiche degli avversari si fanno vedere e mettono in crisi i porcospini che sono obbligati spesso a raddoppiare i placcaggi e creare una superiorità numerica nelle maul... e proprio dopo averci raggruppati in maul, gli avversari riescono a marcare una meta. A pochi minuti dalla fine la sorte non ci è favorevole: una pregevole azione condotta dalla linea dei ¾ permette di giocare un 2 contro 1 alla coppia di lodigiani Tommaso Pasquali e Edoardo Dal Magro, ma il poco grip della palla infangata trasforma la possibile meta del sorpasso in una mischia per in-avanti.

Molto soddisfatti dalla prestazione i tecnici che hanno particolarmente apprezzato la grinta dimostrata dai ragazzi in questa sfida. A fine partita, dopo avere cantato la consueta canzone postpartita, bagno nel fango per tutti i giocatori, che trascinano con se anche i tecnici. Questo è il rugby che vogliamo, quello in cui si vince con modestia e si perde con leggerezza. Questo è quello che insegniamo ai nostri ragazzi. D’altronde: "questa under 16 non la batti, al massimo puoi una meta in più.”

Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK