Porcospini News Under 18

  • Home
  • /
  • News
  • /
  • U18 Una partita a due facce
« Torna indietro

U18 Una partita a due facce

19 febbraio 2017

UNDER 18 CAMPIONATO 2016-’17
IX GIORNATA 19 FEBBRAIO 2017

Una partita a due facce

Treviglio - Rugby Metanopoli: 17-38 (0-21) – mete (3-6)

Formazione: (1) Scaglione, (2) Fiore, (3) Budassi (Morabito), (4) Fossati (5) Orlandi (Toccacieli), (6) Mucili (Perazzolo), (7) Francescato, (8) Noè (C), (9) Falsetti, (10) Oleari, (11) Giancola (Weller), (12) Zermani, (13) Dalcerri, (14) Croon, (15) DeBiase (Haardt)
A disposizione: Morabito, Toccacieli, Perazzolo, Weller, Haardt

12’ Zermani (M), De Biase (T); 18’ Falsetti (M), De Biase (T); 27’ Noè (M), DeBiase (T), 37’ Treviglio (M), 40’ Noè (M), Fiore (T), 49’ Zermani (M), 56’ Treviglio (M), Treviglio (T) 65’ Falsetti (M), 69’ Treviglio (M).

Man of the match: Andrea Budassi. Bella partita quella di Andrea, finalmente perfetto ball carrier, senza dimenticare il gran lavoro in mischia e nel punto d’incontro.

Partita disputata nel tardo pomeriggio quella giocata con Treviglio che mostra due facce dell’U18 di Metanopoli, un primo tempo cinico e intenso, e un secondo tempo in cui la capacità atletica dei nostri giocatori viene meno, come la disciplina in campo, permettendo a Treviglio di segnare 3 mete.
Nei primi 35 minuti, sbagliamo molto, ma riusciamo sempre ad essere presenti ed attivi nei punti d’incontro sia in attacco che in difesa, riuscendo a segnare 3 belle mete con Zermani, Falsetti e Noè. Anche grazie al lavoro di ball carrier di Budassi e Croon, riusciamo a sfaldare la difesa, poi spesso, siamo poco precisi o precipitosi nel fare l’ultimo passaggio e dobbiamo ricominciare tutto da capo.
I successivi 35 minuti, partono con una segnatura istantanea di Treviglio, subito seguita da quella nostra, ma poi i falli ripetuti, probabilmente determinati dalla mancanza di ossigeno, ci complicano la vita, anche senza mai mettere in dubbio il risultato finale.
"Il risultato di oggi non è mai stato messo in discussione, ma già da domenica prossima, dovremo stare attenti all’esecuzione dei gesti tecnici. Abbiamo buttato via troppi palloni, per disattenzioni o per la foga di fare. Con squadre più strutturare questo ci potrà costare caro” Il commento del coach Gioia guarda oltre, come dargli torto.

Score personale: Zermani, Noè e Falsetti (2 mete) punti 10, Debiase (3 trasformazioni) punti 6, Fiore (1 trasformazione) punti 2.

Score personale progressivo: Debiase (3 mete e 18 trasformazioni, 6 calci punizione) punti 69; Falsetti (6 mete) punti 30; Fiore, Haardt, Izzo, Zermani (4 mete) punti 20; Croon, Noè, (3 mete) punti 15; Riboni (2 meta e 2 trasformazione) punti 14; Malacart F. (2 mete, 1 trasformazione) punti 12; Dalcerri, Oleari, punti 10 (2 mete); Giancola, Monteverdi, Morabito, Rossi, Scaglione (1 meta) punti 5


Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.
OK